E' l'Associazione rappresentativa dei Terapisti della Neuro e Psicomotricità dell' Età Evolutiva (TNPEE) per l'ambito sanitario, in virtù del Decreto Ministeriale (14/04/05)

In particolare in ambito Sanitario, l'Associazione è impegnata attualmente, in collaborazione e sinergia con i rappresentanti delle altre professioni sanitarie riuniti nel CONAPS, nel conseguimento degli Ordini e Albi professionali.

Rappresenta i TNPEE in tutte le sedi in cui sia necessario un parere, un controllo che garantisca tutti i colleghi che esercitano questa professione.

 

La neuropsicomotricita' - Il TNPEE - Core Competence TNPEE

Allegati:
Scarica questo file (Pieghevole-TNPEE.pdf)Pieghevole del TNPEE[ ]2644 kB

Ultimi Articoli

"COSTRUIRE L’ALLEANZA: TRAME E MODI DEL PRENDERSI CURA DELL’INFANZIA Il contributo della psicomotricità" - Torino, 8 Ottobre 2016

"COSTRUIRE L’ALLEANZA: TRAME E MODI DEL PRENDERSI CURA DELL’INFANZIA Il contributo della psicomotricità" - Torino, 8 Ottobre 2016

Un evento di aggiornamento gratuito rivolto a professionisti del settore:psicomotricisti, logopedisti, TNPEE, insegnanti, educatori, psicologi.   PROGRAMMA 9.00 Accreditamento 9.15 Benvenuto e Saluti 9.30 L’attitudine dell’alleanza nelle relazioni tra i curanti: ambiti, confini, modalità e criticità.(Maria Donata Castiello, Psicomotricista, redazione “Psicomotricità”, docente a contratto UNIMI-corso di laurea TNPEE) 10.00 Il gioco dell’alleanza di cura tra lo psicomotricista e il bambino.(Renzo Sanavia, Psicomotricista, TNPEE, Direttivo Anupi Educazione) 10.45 Pausa 11.00 Alleanze educative nella prima infanzia : lo psicomotricista e le reti istituzionali.(Elisa Jouvenal, Psicomotricista, Pedagogista) 11.45 La funzione dell’alleanza nella rete multiprofessionale.(Giulia Massa, Logopedista, Eleonora Meleddu, Logopedista, Riccardo Di Stasi , TNPEE) 12.30 Dibattito 13.00 Pausa pranzo 14.30 L’alleanza nella scuola: lo Sportello come luogo di accoglienza e scambio.(Andrea Como, Insegnante, Psicologo, Psicoterapeuta) 15.45 Pausa 15.45 Esperienza con lo Psicodramma(Maria Cristina Vergano, Cristina Testa, Psicologhe, Psicoterapeute Psicodrammatiste) 17.30 Conclusioni   INGRESSO GRATUITO, CONFERMA PARTECIPAZIONE ON LINE OBBLIGATORIA WWW.IUS.TOPER MAGGIORI INFORMAZIONI E CONFERMA PARTECIPAZIONE WWW.IUS.TO – info@ius.toIUSTO – Istituto Universitario Salesiano Torino Rebaudengo, Piazza Conti di Rebaudengo 22.

APPROVAZIONE LEGGE 167/2016 SULL’OBBLIGO DELLO SCREENING NEONATALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DELLE MALATTIE METABOLICHE

APPROVAZIONE LEGGE 167/2016 SULL’OBBLIGO DELLO SCREENING NEONATALE PER LA PREVENZIONE E LA CURA DELLE MALATTIE METABOLICHE

E’ stata approvata definitivamente il 4 agosto 2016 la Legge 167/2016 "Disposizioni in materia di accertamenti diagnostici neonatali obbligatori per la prevenzione e la cura delle malattie metaboliche ereditarie" .  Pubblicata su G.U. Serie Generale n.203 del 31-8-2016 (allegato un estratto della G.U.), la legge entrerà in vigore il 15 settembre prossimo. Nella Legge si specifica che lo screening sarà effettuato su tutti i neonati indipendentemente dalla nazionalità e verrà svolto in tutti i centri di nascita, pubblici, privati e a domicilio. Per una sua effettiva applicazione saranno necessari successivi atti di diritto attuativi a cui già si sta lavorando. La suddetta legge ha la finalità di garantire la prevenzione delle malattie metaboliche ereditarie, attraverso l'inserimento nei livelli essenziali di assistenza (LEA) degli screening neonatali obbligatori, da effettuare su tutti i nati a seguito di parti effettuati in strutture ospedaliere o a domicilio, per consentire diagnosi precoci e un tempestivo trattamento delle patologie. Gli accertamenti diagnostici nell'ambito degli screening neonatali obbligatori sono effettuati per le malattie metaboliche ereditarie per la cui terapia, farmacologica o dietetica, esistano evidenze scientifiche di efficacia terapeutica o per le quali vi siano evidenze scientifiche che una diagnosi precoce, in eta' neonatale, comporti un vantaggio in termini di accesso a terapie in avanzato stato di sperimentazione, anche di tipo dietetico. Al...

Riunione Coordinamento Calabria

Riunione Coordinamento Calabria

Gentili colleghe/ghi, A nome del Direttivo Nazionale di ANUPI TNPEE, vi comunico che   domenica 11 settembre 2016   si svolgerà la riunione di coordinamento regionale della Calabria, a cui parteciperò in qualità di rappresentante del Direttivo stesso e come Responsabile del coordinamento tra le regioni.            La riunione si terrà a Corigliano Calabro, presso l'Oratorio dell'Opera Salesiana Don Bosco - Via Provinciale. 102/a Contrada Chiubbica - 87064 – CORIGLIANO CALABRO (CS), dalle ore 11,30 alle 15.            All’incontro è stato invitato il Dott. Francesco Carrozzino, coordinatore tecnico della regione Calabria, delegato per la Riforma del Welfare al Tavolo tecnico Regionale e responsabile Tecnico negli Uffici di Piano degli Ambiti Territoriali di Praia/Scalea e Paola/Cetraro,           Il programma del giorno prevede i seguenti punti:  11/12,30         Presentazione dott. F. Carrozzino su “ Le nuove direttive di riorganizzazione dei                                                percorsi riabilitativi in ambito ospedaliero e territoriale in Calabria” 12,30/ 13,30    Brunch presso la sede della riunione 13,30/15           Presentazione dott.ssa L. Scarpellini sulla situazione attuale dell’Associazione                        ANUPI TNPEE e sugli impegni e prospettive future del coordinamento in ambito                        Regionale, valorizzazione e riconoscimento del profilo professionale del TNPEE. Certi di una vostra partecipazione, vista l’attua...

NEWS Nazionali dell’Associazione

Jornadas Internacionales EDAI 2016 Optimización de los recursos en un contexto de crisis: Práctica Clínica, Innovación e Investigación

Jornadas Internacionales EDAI 2016  Optimización de los recursos en un contexto de crisis: Práctica Clínica, Innovación e Investigación

Barcelona Cosmocaixa Calle Isaac Newton 26 Il ruolo del TNPEE nei servizi EDAI di attenzione ed intervento precoce. ANUPI TNPEE è presente alle giornate internazionali di Barcellona attraverso la relazione della Socia dott.ssa Benedetta Zecchi   ITALIANO "L'obiettivo di questo lavoro è spiegare il ruolo del Neuropsicomotricista, il suo profilo professionale e come, grazie al suo intervento specifico in età evolutiva, influisce in Atención Precoz (questo termine è riferito ai centri di sviluppo infantile e attenzione precoce "CDIAP" che rivolgono i loro interventi a bambini nei primi anni di vita dagli 0 ai 6 anni). A partire da una spiegazione di come le strutture neurologiche organizzano l'espressione motoria, si enfatizza l'importanza del funzionamento sensorio-percettivo in relazione alla sfera emotiva seguendo le teorie dell'integrazione corpo-mente" 36 interventi a livello nazionale e internazionale di grande prestigio come Peter Fonagy, Colwyn Trevarthen, Norka Malberg, Lopa Winters, Miquel Serra, Nelly Padilla, Ascension Martin, J. L. Tizón, Alejandro Ávila, Marc Monfort, Elena Piñero, Mercè Leonhardt... Tre giorni di sessioni parallele, 18 ore di formazione, itinerari di Salute Mentale, Logopedia, Fisioterapia, Assistenza Sociale e Neuropediatria, nei quali si presenteranno metodologie all'avanguardia nell'ambito dell'intervento rivolto all'infanzia e al contesto familiare. Primo premio per il miglior poster per la ricerca:300 €; 2º Premio 150 €   ...

Legge di stabilità regionale 2016 per la Regione Campania - Riteniamo indispensabile la presenza del TNPEE in materia di cura dei disordini del neurosviluppo

Legge di stabilità regionale 2016 per la Regione Campania - Riteniamo indispensabile la presenza del TNPEE in materia di cura dei disordini del neurosviluppo

Carissimo collega, riteniamo opportuno segnalarTI quanto è accaduto in queste ultime settimane in Regione Campania. In seguito all' approvazione della legge regionale del 18 gennaio 2016 in materia di   Disposizioni per la formazione del bilancio di previsione finanziario per il triennio 2016-2018 della Regione Campania Legge di stabilità regionale 2016     la  SEZIONE CAMPANIA / MOLISE DELLA  SINPIA (SOCIETA ITALIANA DI NEUROPSICHIATRIA INFANTILE), ATTRAVERSO LE PAROLE DEL SUO SEGRETARIO, DOTT.SCUCCIMARRA ha ritenuto A QUESTO PUNTO doveroso esprimere la propria ferma posizione in merito al punto sotto evidenziato, presente nell'art.8 in essa contenuto:   "6. Al comma 206, dell'articolo 1 della legge regionale 16/2014, dopo le parole "sociosanitarie e sociali di cui alla legislazione vigente" sono inserite le seguenti: "e l'adozione di un percorso diagnostico terapeutico personalizzato (PDTA) che prevede:  a) precocità della diagnosi e della riabilitazione;  b) la presa in carico congiunta del paziente con diagnosi di spettro dell'autismo attraverso il coordinamento dei servizi Cure domiciliari, Sociosanitari e Materno infantile;  c) adozione del metodo Analisi Comportamentale Applicata (ABA) come metodologia a cui ispirare tutti gli interventi, nel rispetto delle linee guida di neuropsichiatria infantile.  [...].     RIPORTIAMO IL COMMENTO DELLA SINPIA CAMPANIA NEL LINK SOTTOSTANTE. http://www.quotidianosanita.it/     In quanto Associazione ...

Siamo su Facebook

Co.Na.P.S.

CONAPS

Segreteria

Per contattare il

FRONT OFFICE SOCI

invia una e-mail a

segreterianazionale@anupi.it

 

Contatti

Se hai bisogno di

INFORMAZIONI ASSOCIATIVE,

invia una e-mail a:

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Normative e Linee Guida

ANUPI Educazione

Associazione Nazionale Unitaria

Psicomotricisti Italiani

www.anupieducazione.it

Go to top