Corsi Patrocinati dall'ANUPI TNPEE 2017

Scarica il file iCal

LA PRESA IN CARICO DELLE PERSONE CON DISTURBO DELLO SPETTRO AUTISTICO - IL “MODELLO ITALIANO” -

Mercoledì, 14 Dicembre 2016,  8:30 -  2:00
Visite : 3603
Contatto Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.teseoformazione.it - Cell. 334-7359042 - Tel. 081-7644081 - Fax 081-6580700

Oggi si va sempre più delineando la necessità di definire un modello terapeutico-assistenziale in grado di armonizzare gli interventi evidence-based con la realtà culturale del nostro Paese, le caratteristiche del sistema sanitario, sociale, ed educativo, le esigenze di sostenibilità.

L’intento è quello di superare l’approccio basato sull’applicazione del “metodo” o “tecnica” e di valorizzare piuttosto un dispositivo di cura in grado di integrare gli interventi e modularli in rapporto alle caratteristiche della persona, ai fattori contestuali, agli outcome desiderati. Negli ultimi tempi ha iniziato ad assumere una sua specifica caratterizzazione il “modello italiano” di presa in carico terapeutico ri-abilitativa, nato proprio dall’esigenza di reinterpretare nella nostra realtà prassi messe a punto e validate in altri contesti culturali. In questa prospettiva assume particolare importanza la precisa definizione dei setting – sanitario, educativo e sociale – e la diversa pregnanza che rivestono lungo l’arco della vita della persona con ASD.

Il convegno, promosso dalla SINPIA sez. Campano-Molisana e dall’ANUPI TNPEE, intende approfondire questi temi e definire la cornice di un modello operativo “tagliato” sulle specificità e le interconnessioni dinamiche che si possono realizzare tra sistema sociale, sistema socio-sanitario e sistema educativo.

(Andrea Bonifacio, Goffredo Scuccimarra)

Responsabile Scientifico – Goffredo Scuccimarra

Durata: 4 ore

Crediti ECM: 4 - Evento a numero chiuso (data/ora transazione - elemento preferenziale per l’ultima partecipazione utile)

Destinatari con crediti ECM: Medici (NPI, Pediatri, Psichiatri), Psicologi, TNPEE, Logopedisti, Ter. Occupazionali, Fisioterapisti, Educatori

Destinatari non ECM: Professionisti del mondo della Scuola

 

Programma dei lavori

  • 8.30 Registrazione partecipanti
  • 9:00 Saluti
  • 9:10 Introduzione ai lavori – Goffredo Scuccimarra - Andrea Bonifacio

Moderatore - Carmela Bravaccio

  • 9:40 Epidemiologia e Ricerca – Maria Luisa Scattoni
  • 10:20 Ri-Abilitazione ed educazione; differenze epistemologiche e operative – Roberto Militerni
  • 11:00 Pausa

Moderatore - Marco Carotenuto

  • 11:20 Interventi per ASD: efficacia, sostenibilità, indicatori di esito – Giovanni Valeri
  • 12:00 Intervento intensivo e precoce; l’importanza del lavoro in rete – Paola Venuti
  • 12:40 Attuali paradigmi teorici e implicazioni nella formazione del TNPEE – Giovanna Gison
  • 13:00 Discussione
  • 13:30 Verifica ECM

 

ISCRIZIONI IN MODALITA’ ON-LINE entro il 30 novembre 2016

Quota di iscrizione: € 30,00 - pagamento online (Paypal)

Per iscriversi accedere o registrarsi alla Piattaforma Teseo Formazione e selezionare http://www.teseoformazione.it/fad/course/view.php?id=24

Location : Complesso Monumentale di San Lorenzo Maggiore
Piazza San Gaetano
NAPOLI
Napoli
Italia
 

Regolamento per la concessione del patrocinio ANUPI

Patrocinio di ANUPI

Patrocinio di ANUPI

        REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO E PER L'USO DEL LOGO E DEL NOME DELL'ASSOCIAZIONE   Art.1 – FINALITA’   1) Il presente regolamento disciplina i criteri e le modalità per la concessione del patrocinio con l’uso del nome e del logo associativo da parte di ANUPI, in riferimento ad iniziative promosse da altri soggetti, nonché l’adesione ad enti ed organismi, che abbiano particolare rilevanza e siano di specifico interesse per la Professione, ai fini di salvaguardare l’immagine dell’Associazione e normare i rapporti istituzionali con soggetti esterni.   Art.2 – PATROCINIO: DEFINIZIONE E AMBITI   1) Il patrocinio si configura come un’attestazione di riconoscimento e di adesione ad iniziative proposte da terzi e ritenute meritevoli per la promozione della Professione, nonché per il valore sociale, culturale e scientifico dei temi proposti, all’interno degli ambiti di intervento dell’Associazione.   2) Il patrocino è concesso a titolo gratuito e si esercita mediante apposizione del nome e del logo associativo su manifesti, locandine, pieghevoli, pubblicazioni, web, materiale divulgativo vario, secondo le modalità indicate nell’Allegato 1.   3) La concessione del patrocinio non impegna sul piano economico l’Associazione, né garantisce la messa in campo di servizi di supporto o altre obbligazioni, salvo quando specificamente indicato nella lettera di concessione del patrocinio.   Art. 3 – CRITERI PER LA CONCESSIONE DEL PATROCINIO   1) Il ...

Go to top